Sidel a Green Pea: il legno tra etica ed estetica

25 Novembre 2021
25 Novembre 2021 Nicolò Mulas

Lo scorso 17 novembre 2021 il responsabile marketing di Sidel Mario Marciano, ha incontrato un gruppo di architetti torinesi. L’incontro si è svolto presso GreenPea, il nuovo centro commerciale di Torino nato da un’idea di Oscar Farinetti e orientato unicamente alle aziende che producono in modo sostenibile, all’interno dello showroom Unico Serramenti di Lorenzo Sprocatti.

Il legno: bello, buono e sostenibile

Il dibattito è stato incentrato su un tema di particolare attualità: il legno tra etica ed estetica. Il green e l’importanza della bellezza dei serramenti costituiscono temi di interesse generale che hanno una correlazione e che devono necessariamente viaggiare insieme. Mario Marciano ha sottolineato che se l’estetica come valore culturale appartiene al momento storico, l’etica è una questione morale dal respiro più lungo.

Etica ed estetica

“L’evoluzione – spiega Marciano – ci porta ad utilizzare lo sviluppo tecnologico per migliorare la nostra esistenza, l’etica ci consente di evitare forzature e aberrazioni che possono sortire effetti contrari e dannosi per il pianeta”. Pertanto nella produzione industriale solo se l’estetica sposa l’etica, saremo capaci di salvaguardare l’ambiente mettendo al centro la persona e i suoi diritti.

La filosofia produttiva di Sidel

L’incontro si è concluso con l’intervento di Lorenzo Sprocatti e quello dell’amministratore di Sidel Antonella Damiani che ha fatto una breve sintesi della filosofia produttiva e commerciale Sidel. Sottolineando come da tempo con il progetto “Armonia” l’azienda si fa paladina in Italia di processi produttivi ecosostenibili.

Open chat